rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca Cervia

Pellegrini romagnoli in viaggio per consegnare il sale di Cervia a papa Francesco

Presente a diverse tappe il vicesindaco di Cervia Gabriele Armuzzi che ha sostenuto il gruppo di camminatori lungo un cammino ricco di incontri e visite

Partiti il 1° ottobre scorso, i pellegrini hanno percorso le varie tappe che li avvicinano a Roma, con arrivo previsto l’11 ottobre. Il 12 parteciperanno alla cerimonia di consegna del sale a Papa Francesco che avverrà nella mattinata in Vaticano. Dopo una prima giornata di cammino nel Cervese, i pellegrini sono partiti il 2 ottobre da Santa Sofia per toccare, attraversando colline, borghi e valli lungo la via Romea Germanica alla volta di Roma 13 località dove hanno incontrato gli amministratori locali e donato, in segno di amicizia, il sale di Cervia con l’augurio di fortuna e prosperità. Presente a diverse tappe il vicesindaco di Cervia Gabriele Armuzzi che ha sostenuto il gruppo di camminatori lungo un cammino ricco di incontri e visite interessanti.

A Santa Sofia i camminatori sono stati salutati dal sindaco e dal presidente dell'Associazione della via Romea Germanica Flavio Foietta, mentre a Bagno di Romagna sono stati accolti dall'assessore del Comune Claudia Mazzoli e dalla vice presidente della via Romea Germanica Europea Liviana Zanetti. Al Santuario di San Francesco a La Verna, hanno incontrato un funzionario del Comune, a Chitignano il sindaco Valentina Calbi e l'assessore Nicola Busi presso l'Ecomuseo della Polvere da Sparo e del Contrabbando, un luogo particolarissimo ricostruito per conoscere da vicino la storia dei contrabbandieri, i loro aneddoti e scoprire i segreti della lavorazione del tabacco e della polvere da sparo. A Porano hanno incontrato Mirco Pacioni del direttivo della Via Romea Germanica nonché direttore del museo naturalistico della città che ha accompagnato i camminatori in visita al museo e ad alcune tombe etrusche.

Nella tappa ad Orvieto il presidente del Parco della Salina di Cervia Giuseppe Pomicetti e la rappresentante del presidio Slow Food del Fagiolo Secondo del Piano Francesca Canistrá, hanno sottoscritto un patto di amicizia e di collaborazione concreta fra le due condotte (sale di Cervia e Fagiolo Secondo del Piano). Qui Giuseppe Pomicetti e il vicesindaco Gabriele Armuzzi hanno visitato insieme ai pellegrini il laboratorio che produce un amaro di erbe ottenuto dalla fermentazione di oltre 25 erbe officinali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pellegrini romagnoli in viaggio per consegnare il sale di Cervia a papa Francesco

RavennaToday è in caricamento