Cronaca

Al grido di "Libertà": in migliaia in Piazza del Popolo contro il green pass

Anche a Ravenna, dopo il tam tam sui social, si è accesa la protesta di piazza contro l’istituzione dell’obbligo del green pass a partire dal 6 agosto

 Al grido di "No al green pass" e "Libertà" un nutrito gruppo di persone ha manifestato sabato pomeriggio in Piazza del Popolo a Ravenna contro il certificato verde che dal 6 agosto diventerà obbligatorio in Italia per svolgere alcune attività, con nuove regole e criteri per l'accesso a piscine, ristoranti, spettacoli e palestre e non solo. In pochi indossavano la mascherina. L'iniziativa è stata lanciata sui social dal Movimento nazionale no green pass. 

Anche a Ravenna, dopo il tam tam sui social, si è accesa la protesta di piazza contro l’istituzione dell’obbligo del green pass a partire dal 6 agosto, un provvedimento che conferma la linea del governo nei giorni in cui aumentano i casi e i focolai di coronavirus. E cioè, senza vaccino, tampone negativo o guarigione accertata, la vita sociale va necessariamente limitata per evitare altre chiusure.

Il premier Mario Draghi lo ha detto senza mezzi termini giovedì sera, aggiungendo che “l’appello a non vaccinarsi è un appello a morire”. E con l’ufficializzazione del green pass obbligatorio le proteste dei giorni scorsi hanno iniziato a montare, culminando in una serie di manifestazioni. La manifestazione non era autorizzata e ci saranno approfondimenti da parte della Digos.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al grido di "Libertà": in migliaia in Piazza del Popolo contro il green pass

RavennaToday è in caricamento