menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo caso di sospetta Dengue: parte la disinfestazione straordinaria

In base al principio di massima precauzione e secondo quanto previsto dal Piano Regionale, le autorità sanitarie hanno disposto l’attuazione di un intervento straordinario di disinfestazione

L’Ausl della Romagna ha informato il Comune di Faenza della presenza di un “caso sospetto”, ma non ancora confermato, di febbre causata dal virus Chikungunya o virus Dengue in una persona residente nella zona del Fontanone. In base al principio di massima precauzione e secondo quanto previsto dal Piano Regionale, le autorità sanitarie hanno disposto l’attuazione di un intervento straordinario di disinfestazione solo nel raggio di 100 metri nell’area interessata. Gli agenti di Polizia locale stanno procedendo a informare i cittadini della zona interessata.

Sono previste due fasi: gli operatori specializzati della ditta Sireb sas procederanno all’esecuzione di trattamenti adulticidi nelle aree pubbliche e nelle aree confinanti per abbattere le zanzare adulte presenti, con l’utilizzo di piretroidi (in orario notturno e per tre giorni consecutivi) dal 6 settembre all’8 settembre nella fascia oraria 3.00 – 7.00. Gli interventi devono essere eseguiti in assenza di persone e di animali nelle aree esterne ed è importante chiudere tutte le porte e le finestre delle abitazioni, non esporre alimenti e indumenti, coprire gli ortaggi/frutteti. 

A partire dalle ore 7.30 di venerdì 6 settembre, verrà avviata la seconda fase che prevede interventi porta-a-porta, sempre a opera della Sireb, nelle aree private, nei giardini e nelle altre aree esterne, con trattamenti adulticidi, larvicidi e rimozione di tutte le piccole raccolte d’acqua in cui le zanzare si possono sviluppare. E' assolutamente indispensabile garantire l'accesso al cortile/giardino (solo all'area esterna) dell'abitazione alla ditta Sireb. Tutte le operazioni di disinfestazione potrebbero subire una brusca interruzione o non essere avviate qualora il “caso sospetto” non venga confermato dalle analisi di laboratorio o in caso di  condizioni metereoligiche avverse.

Per informazioni: Servizio Ambiente-Giardini, tel. 0546691318 - 0546691308 - Urp tel. 0546691449 – 0546691444 (orario uffici). Per qualsiasi chiarimento di carattere sanitario: Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl - tel. 0546602503.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento