Aprono le spiagge per cani: dove sono e le regole da rispettare

Novità per quanto riguarda l’ordinanza per l’accesso ai cani in spiaggia, in apposite aree: si parte sabato 30 maggio, in anticipo di 15 giorni rispetto a quella emessa lo scorso anno

Novità per quanto riguarda l’ordinanza per l’accesso ai cani in spiaggia, in apposite aree: si parte sabato 30 maggio, in anticipo di 15 giorni rispetto a quella emessa lo scorso anno, e si dispone che da ora in avanti, a partire dal 2021, sarà possibile portare i propri cani in spiaggia dal sabato che precede la celebrazione della Pasqua all’ultima domenica di ottobre. In pratica un’integrazione dell’ordinanza emessa il 4 giugno 2019 che allinea l’utilizzo delle aree cani con la durata della stagione balneare estiva prevista dall’ordinanza della Regione Emilia-Romagna.

“Dopo le positive esperienze degli anni scorsi - dichiara l’assessore al turismo Giacomo Costantini – abbiamo deciso di apportare queste significative novità, a cui si aggiunge una nuova cartellonistica informativa con il coordinamento della Cooperativa bagnini, consentendo a turisti e cittadini di godere del mare in compagnia dei loro cani nel rispetto delle regole, a maggior ragione in questo particolare periodo di convivenza con il Coronavirus. Siamo convinti che ci sarà armonia e buona convivenza con gli altri ospiti che frequentano le nostre spiagge inserite in un importante contesto naturalistico. A questa offerta si aggiungeranno, come negli ultimi anni, gli stabilimenti balneari che decideranno di mettere a disposizione zone adeguate e per le quali stanno già arrivando le Scia, segnalazione certificata di inizio attività”.

Le spiagge libere aperte ai cani

Quest’anno, a causa dell’emergenza Covid-19, la stagione balneare è iniziata il 23 maggio e appena una settimana dopo è già possibile portare in spiaggia i propri amici a quattro zampe nelle sei aree che il Comune ha predisposto, le stesse dell’anno scorso:

- Marina di Ravenna, nel tratto di spiaggia libera di 80 metri adiacente al lato nord dello stabilimento balneare Ruvido;

- Casalborsetti, nel tratto di spiaggia libera della lunghezza di circa 70 metri a sud dello stabilimento balneare Overbeach;

- Marina Romea nel tratto di spiaggia libera di 100 metri circa, tra i campeggi Reno e Romea;

- Lido Adriano, nel tratto di 80 metri circa a nord dello stabilimento balneare Oasi;

- Lido di Classe nel tratto di spiaggia libera, a nord della scogliera, trasversale alla foce del fiume Savio;

- Lido di Savio nel tratto di spiaggia libera della lunghezza di 40 metri a sud della scogliera, trasversale alla foce del fiume Savio.

mappa-spiagge-cani-2

Le regole

Alcune prescrizioni volte a tutelare lo stato di salute dei cani e garantire una corretta convivenza e sicurezza tra le persone e gli animali che frequentano la spiaggia libera:

1. Potranno accedere alla spiaggia esclusivamente i cani regolarmente iscritti all’anagrafe canina;

2. I proprietari/detentori dei cani sono responsabili del benessere, del controllo e della conduzione degli animali e rispondono, sia civilmente che penalmente, di eventuali danni o lesioni a persone, animali e cose provocate dall’animale stesso;

3. I proprietari/detentori dei cani devono assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle esigenze di convivenza con le persone e gli animali che usufruiscono della spiaggia libera;

4. I cani devono essere mantenuti al guinzaglio di lunghezza non superiore a mt 1,50;

5. I proprietari/detentori hanno l’obbligo di portare con sé una museruola rigida o morbida da applicare ai cani in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali, o su richiesta delle Autorità competenti;

6. È consentita la balneazione dei cani nelle zone di mare antistanti le aree dedicate, evitando la permanenza dell'animale in acqua nelle ore centrali della giornata, indicativamente dalle 11.30 alle 14.30;

7. I cani dovranno essere mantenuti al guinzaglio fino all’ingresso dello specchio acqueo e all’uscita dall’acqua il cane dovrà esser nuovamente assicurato al suo guinzaglio, e non potranno passeggiare e sostare sulla battigia;

8. È interdetto l’accesso a tali aree di tutti i cani di sesso femminile durante il periodo estrale “calore”;

9. I cani devono essere esenti da infestazioni di pulci, zecche o altri parassiti;

10. I proprietari/detentori dei cani devono rimuovere immediatamente qualunque deiezione prodotta dagli animali, e a tal fine devono essere muniti di palette/raccoglitori idonei, da riporre negli appositi contenitori installati nell’area.

Le infrazioni sono punite, se il fatto non costituisce reato, applicando – a seconda dei casi e in conformità alle disposizioni della Legge 689/81 – le sanzioni pecuniarie amministrative di cui all’Art. 1164 del Codice della Navigazione, commi 1 e 2, e successive modifiche e integrazioni: comma 1° pagamento di una somma da 1.032,00 euro a 3.098,00 euro; comma 2° pagamento di una somma da 100,00 euro a 1.000,00 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ordinanza stabilisce che l’utilizzo delle aree cani è consentito normalmente dall’alba al tramonto. Inoltre, l’accesso e la fruizione delle aree cani è consentito nel rispetto delle linee guida del “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 in relazione allo svolgimento in sicurezza degli stabilimenti balneari e delle spiagge in Emilia-Romagna”. Qui la pagina dedicata “In vacanza con fido” di Ravenna Tourism del Comune con le descrizioni delle spiagge libere e una mappa in continuo aggiornamento degli stabilimenti balneari che predisporranno aree attrezzate per consentire l'accesso agli animali domestici e offrire ai loro padroni alcuni servizi dedicati. Inoltre, sono indicate alcune prescrizioni volte a tutelare lo stato di salute dei cani e garantire una corretta convivenza e sicurezza tra le persone e gli animali che frequentano la spiaggia libera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Sanità innovativa: in ospedale uno strumento che colpisce le cellule tumorali

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Si schianta con l'Harley contro il new jersey: motociclista gravissimo

  • Quattro ristoranti ravennati premiati al 'Gran Premio internazionale della ristorazione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento