menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonaccini minaccia il Governo: "Stanzi altri 2 miliardi o interrompiamo le relazioni"

"Col Governo bisogna che arriviamo un accordo, o stanzia altri due miliardi di euro per le Regioni a statuto ordinario o interrompiamo le relazioni istituzionali"

"La pandemia Covd-19 e le conseguenti decisioni assunte nella fase dell’emergenza hanno determinato “minori entrate che rischiano di mettere a rischio servizi essenziali. Col Governo bisogna che arriviamo un accordo, o stanzia altri due miliardi di euro per le Regioni a statuto ordinario o interrompiamo le relazioni istituzionali". Così Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, in una videoconferenza sull'assestamento al bilancio 2020 della Giunta emiliana.

“Chiediamo di arrivare martedì alla firma di un accordo Governo-Regioni, sia con quelle a statuto speciale che con quelle a statuto ordinario - aggiunge il Governatore - Per queste ultime, sulla base dei dati Siope, occorre prevedere l’integrazione dei 1510 milioni che dovrebbero aggiungersi ai 500 già previsti da Decreto Rilancio. Voglio avere fiducia che si trovi pieno accordo con il Governo".

Sulla scuola "le Regioni pretendono di trovare un accordo insieme ai Comuni e alle Province. Stiamo lavorando per questo, abbiamo lavorato intensamente tutta la notte. Vediamo", spiega. "Mi auguro si possa trovare un accordo - aggiunge - altrimenti noi non potremmo dare l'intesa, ovviamente. Quelle linee guida che erano state presentate sulla scuola per noi non erano ricevibili. Abbiamo fatto delle controproposte che mi auguro il Ministero possa recepire e ho trovato grande disponibilità del ministro Azzolina", aggiunge Bonaccini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento