Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Daini di Lido di Classe, Gibertoni (G. Misto): "Catture non necessarie. Sia fatta chiarezza"

Con un’interrogazione la consigliera regionale chiede "quando cominceranno le operazioni di cattura e chi sono i professionisti a cui la Regione intende affidare le operazioni di cattura e di trasferimento"

"Occorre fare il punto sulle attività di controllo e selezione dei daini nella Pineta di Classe e Lido di Volano". A chiederlo, in un’interrogazione, è la consigliera regionale Giulia Gibertoni (Gruppo Misto) che ricorda come “nonostante recinzioni e dissuasori veri e propri (non catarifrangenti e reti fatte male e troppo basse) avrebbero potuto essere la corretta sperimentazione per dimostrare facilmente che i daini del Lido di Classe e del Lido di Volano sono un valore aggiunto e non un problema e che ci sono tutti i mezzi a basso costo per prevenire ogni reciproca interferenza, con una delibera l’Assessorato ha proseguito senza ascolto di tutte le istanze annunciando il trasferimento del nucleo di ungulati. Nell’ultima delibera relativa alla gestione dei daini di Ravenna e del Lido di Volano, infatti si parla di catture con telenarcosi, corral e reti a caduta. Quindi di trasferimenti presso privati, presso allevamenti e presso distretti individuati nel Piano caccia regionale, dove però i daini trasferiti si sostiene che non sarebbero cacciati in forza di una speciale marcatura”.

La consigliera sottolinea come “le catture verosimilmente tanto gratuite di per sé e non necessarie quanto cruente e prolungate nel tempo impatteranno sui daini, con gravi rischi per la loro salute, e anche sulla tranquillità di tante altre specie animali che convivono pacificamente in quei luoghi”. Da qui l’atto ispettivo per sapere “l’esatto cronoprogramma previsto delle operazioni di cattura e trasferimenti dei daini della Pineta di Classe e del Lido di Volano e in particolare quando esattamente cominceranno le operazioni di cattura e trasferimento e chi sono precisamente i ‘professionisti’ a cui la Regione intende affidare le operazioni di cattura e di trasferimento”. Giulia Gibertoni, infine, vuole risposta ai seguenti quesiti: “Quanti daini verranno trasferiti presso allevamenti da carne? Quando si smetterà di torturare ecosistemi che avrebbero la possibilità di autoregolarsi pacificamente se solo venissero lasciati in pace dalla politica?”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Daini di Lido di Classe, Gibertoni (G. Misto): "Catture non necessarie. Sia fatta chiarezza"

RavennaToday è in caricamento