Elezioni, anche un neo-18enne tra i candidati di 'Progetto Cervia'

La Lista civica Progetto Cervia – Italia in comune ha presentato i suoi candidati e il programma per le elezioni del 26 maggio

La Lista civica Progetto Cervia – Italia in comune ha presentato i suoi candidati e il programma per le elezioni del 26 maggio. “In questi cinque anni – spiega il capolista Michele Fiumi - abbiamo lavorato come opposizione costruttiva per realizzare il programma che avevamo presentato nel 2014. Potrà sembrare strano ma dall’opposizione, lavorando con grande costanza e convinzione, siamo riusciti a realizzare parte del nostro programma: abbiamo impedito la costruzione del grattacielo in spiaggia, abbiamo convinto il Comune a investire almeno 10 milioni l’anno per le infrastrutture, abbiamo evitato la distruzione del boschetto di Castiglione di Cervia, abbiamo contribuito in maniera determinante a strutturare i nuovi consigli di zona sulle persone e non sui partiti, abbiamo ottenuto una nuova corsa dei bus scolastici per Cesena, abbiamo stoppato l’infausta proposta di fare passare autobus da via Stazzone. Le nostre risorse civiche, le competenze dei cittadini, gli incontri fatti sul territorio sono stati ciò che hanno forgiato quel programma. Abbiamo consolidato questo metodo di lavoro e lo abbiamo messo a disposizione dei cittadini e delle forze politiche. Massimo Medri ha costruito la sua candidatura condividendo sostanzialmente metodo e punti programmatici di Progetto Cervia con una forte coesione di intenti.”

“Abbiamo trovato in Medri, non nel Pd, tanti punti di coesione - prosegue Fiumi - ha abbracciato in toto i nostri punti programmatici facendone un vero e proprio mantra in questa campagna elettorale. Gli abbiamo voluto dare fiducia perché in lui abbiamo visto un coinvolgimento sulle nostre stesse battaglie e un punto di vista molto civico. Siamo una lista civica e abbiamo dimostrato la tenacia e la forza delle parole e dei fatti in questi cinque anni all’opposizione, spesso da soli per forza di cose, senza alcun appoggio da parte degli altri ‘colleghi’ della minoranza, figli di schematismi di partito, sempre arroccati contro a priori, un vero partito del No e del nulla, formato dagli epigoni cervesi di Cinque Stelle, Forza Italia e Lega, totalmente assente sul territorio cervese. Non seguiamo ordini di partito, non abbiamo ordini dall’alto, abbiamo nelle nostre fila persone di diverse sensibilità e orientamenti, di diversa estrazione sociale, ma tutte accomunate dalla stessa voglia di migliorare Cervia e soprattutto di ascoltare chi ha qualcosa da dire: nessuno “nasce imparato”. Progetto Cervia ha sempre ragionato con la testa delle persone che ne fanno parte e perseguito la realizzazione di quel programma elettorale che dal 2014, quando è nato dal confronto coi cittadini, è sempre stato per noi un faro a guidare le nostre scelte. Chiediamo un voto ai cervesi per avere una presenza importante all’interno del Consiglio Comunale, vogliamo continuare la nostra battaglia per entrare nel merito dei problemi e affrontarli in modo concreto ed efficace tenendo sempre al centro il bene di Cervia, senza dogmi di partito. Al nostro fianco “Italia in Comune” l’esperienza politica fondata da Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, vero campione del civismo e delle buone pratiche amministrative".

La squadra si compone di 16 consiglieri: dal più giovane Otello Poletti, appena 18enne – al voto per la prima volta quest’anno – alla più esperta Nicoletta Galigani, già nelle fila di Progetto Cervia nel 2014 e con un passato politico alle spalle. I candidati: Michele Fiumi, capogruppo in Consiglio Comunale 2014-2018, dipendente, 51 anni; Nicoletta Galigani, pensionata, 71 anni; Antonietta Alberga, insegnante, 58 anni; Cristina Castellucci, consulente in comunicazione, 42 anni; Elisa Ceroni, commerciante, 37 anni; Piero Dal Pozzo, giardiniere, 60 anni; Aurelio Gattamorta, commerciante, 64 anni; Silvana Giuseppa Manzitti, pensionata, 71 anni; Alessandro Muccinelli, imprenditorie, 42 anni; Otello Poletti, studente 18 anni; Pietro Paolo Pollini, insegnante, 25 anni; Francesca Treossi, commerciante, 46 anni; Alessandro Turroni, sviluppatore informatico, 55 anni; Glauco Viroli, perito tecnico, 66 anni; Alessio Zanoni, imprenditore nel turismo e commercio, 35 anni; Duilio Siculiana, medico veterinario; 61 anni.

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

  • Pannelli fotovoltaici, tutti i vantaggi dell'energia solare

I più letti della settimana

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Confermato il caso di dengue: scattate le misure straordinarie

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

  • Perde il controllo dell'auto sulla Romea: famiglia in ospedale, gravissima la madre

  • Torna a tremare la terra: scossa di terremoto nel cuore dell'Adriatico

  • Meteo, graduale peggioramento: in arrivo temporali e temperature più fresche

Torna su
RavennaToday è in caricamento