rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Politica

Saviano a Ravenna, Ancarani (FI): "Grave se non ritirasse la cittadinanza onoraria"

Con delibera del 21 dicembre 2009 il consiglio comunale di Ravenna conferirì a Saviano la cittadinanza onoraria di Ravenna

L'11 aprile Roberto Saviano sarà a Ravenna per presentare il libro "La paranza dei bambini". Il capogruppo in consiglio comunale di Forza Italia, Alberto Ancarani, ha presentato un question time per sapere " se sia intenzione dell’amministrazione approfittare della presenza di Saviano in città per conferirgli la cittadinanza onoraria". Con delibera del 21 dicembre 2009 il consiglio comunale di Ravenna conferirì a Saviano la cittadinanza onoraria di Ravenna. "Al momento - illustra l'esponente azzurro - il programma della presenza di Saviano a Ravenna non pare prevedere un suo passaggio in consiglio comunale per il ritiro della cittadinanza". Ancarani ricorda che "sono trascorsi quasi otto anni dalla data di conferimento e il diretto interessato non ha mai ritenuto di ritirare la cittadinanza onoraria conferitagli, ufficialmente a causa dei numerosi impegni e delle difficoltà negli spostamenti dovute a motivi di sicurezza".

Per l'esponente di Forza Italia "sarebbe estremamente grave se il cittadino onorario Saviano, venendo finalmente a Ravenna, non ritirasse la cittadinanza che unanimemente il consiglio comunale gli conferì nel 2009, il chè dimostrerebbe un disinteresse al limite del disprezzo". Nel questione time viene chiesto all'amministrazione comunale se non si ritiene, "essendo il diretto interessato ampiamente consapevole dell’onorificenza a suo tempo assegnatagli, che un suo rifiuto in questa occasione rappresenterebbe una mancanza di rispetto per l’intera città tale da determinare l’avvio della procedura per la revoca della stessa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saviano a Ravenna, Ancarani (FI): "Grave se non ritirasse la cittadinanza onoraria"

RavennaToday è in caricamento