menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche a Conselice riaprono parchi, giardini e cimiteri: "Niente assembramenti o si chiude"

Non sono invece concesse attività ludiche e ricreative: pertanto sono inibiti l'utilizzo di giochi, strutture ginniche, tavoli o panche il cui utilizzo non consentirebbe il rispetto del divieto di assembramento o il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale

Da lunedì con l’avvio della Fase Due, saranno nuovamente fruibili i parchi e i giardini del territorio. Nel dettaglio: a Conselice, parco Bougoin Jallieu e parco la Tana; a San Patrizio, parco 1 maggio; a Lavezzola, parco Falcone e Borsellino e parco Maria Fontana - area verde retro asilo nido. Come previsto dall'ordinanza della regione Emilia-Romagna, l'accesso è consentito per l'attività motoria o sportiva in forma individuale ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 2 metri per quella sportiva e di almeno un metro per tutte le altre attività.

Non sono invece concesse attività ludiche e ricreative: pertanto sono inibiti l'utilizzo di giochi, strutture ginniche, tavoli o panche il cui utilizzo non consentirebbe il rispetto del divieto di assembramento o il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale. Essendo parchi non sorvegliati saranno apposti cartelli contenenti le disposizioni per l'accesso. "E' una scelta di apertura sicuramente attesa e gradita - sottolinea il sindaco, Paola Pula -. Si raccomanda l'osservanza del divieto di assembramenti e l'utilizzo delle aree verdi più prossime alle proprie abitazioni. E' una opportunità per tutti, come è evidente l'attenzione alla autodisciplina: in caso contrario sarei costretta a promuovere una ordinanza di chiusura, poiché non siamo in grado e nemmeno credo sia utile mettere personale della Polizia Locale a controllare al fruizione". 

Contestualmente riapriranno i tre cimiteri comunali (Conselice, Lavezzola e San Patrizio) all'interno dei quali dovranno essere rispettate le regole vigenti per le altre aree aperte al pubblico. Gli utenti che utilizzano le attrezzature interne (scala, innaffiatoi, scope) dovranno indossare i guanti  (non mettiamo gli orari per i cimiteri per ora solo le regole). L'apertura è quella ordinaria. "Anche l'accesso ai cimiteri è subordinato al rispetto delle normative di distanziamento fisico e all'utilizzo di mascherina se non si riesce a mantenerla. Abbiamo introdotto l'obbligo dei guanti per l'utilizzo delle attrezzature comuni. Il rispetto da parte di ciascuno permette a tutti di usufruire delle medesime opportunità: eviate assembramenti. Se vedete molte auto e persone, ritornate in un altro momento".  Gli orari sono quelli consueti tranne per lunedì 4 maggio: l'apertura sarà dalle 9.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento