Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

Aldo Taverna è lo storico titolare della caffetteria-pizzeria dei portici 'De Rose' e oggi, con sempre più negozi e attività che chiudono intorno a lui, si ritrova a pensare ai 'bei tempi che furono'

"Ravenna sta morendo". E lui, che da 21 anni gestisce un'attività nella centralissima via Diaz, la città la conosce bene. Aldo Taverna è lo storico titolare della caffetteria-pizzeria al taglio dei portici 'De Rose' e oggi, con sempre più negozi e attività che chiudono intorno a lui, si ritrova a pensare ai 'bei tempi che furono'.

"In passato c'erano molti più turisti - spiega l'imprenditore - Prima ci hanno tolto le crociere; poi le guide turistiche, per far raggiungere il centro ai turisti provenienti dalla stazione ferroviaria, hanno iniziato a farli passare da via Mariani invece che da via Diaz. Perchè?". Il titolare individua la causa di questo calo dei profitti e delle chiusure sempre più numerose in diversi fattori, oltre che in una crisi economica generalizzata: "In primis i parcheggi: ormai quei pochi rimasti sono tutti a pagamento, noi stessi per venire a lavorare dobbiamo pagare circa 150 euro al mese per parcheggiare la macchina. Ci si deve suicidare per lavorare. E i clienti se ne lamentano di continuo dell'assenza di parcheggi. Poi gli eventi: non si fa più nulla in questa zona e se si fa qualcosa è organizzato male, la città sta morendo. E poi continuano a nascere nuovi centri commerciali e quelli già esistenti si espandono sempre di più... Ti fanno passare la voglia di lavorare. Io ho lavorato per 26 anni in Germania, là è tutto molto diverso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa fare, dunque, per cercare di trovare una soluzione al problema? "Il Comune potrebbe incentivare i locali a organizzare eventi e serate di musica, creare eventi dedicati ai bambini, agli adulti e agli anziani, mettere stand e bancarelle - spiega Taverna - Le feste ora le fanno tutte in Darsena o in piazza Kennedy". Si prospetta una chiusura per la storica pizzeria? "Non penso - conclude il titolare - ma si resiste solo pensando alla pensione. E' molto brutto".

Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • La giovane coppia dà nuova vita al luna park: "Ravviveremo Lido di Classe, mai perdere la speranza"

  • Coronavirus, muore una donna residente nel ravennate

  • Cade con la bici tra le rocce della palizzata: è in gravi condizioni

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

  • Fermati dopo la spaccata al bar investono un Carabiniere: ricercati per tentato omicidio

Torna su
RavennaToday è in caricamento