menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalle case in 3D all'Università nell'ex zuccherificio: Massa Lombarda cerca idee innovative

L'obiettivo è quello di far conoscere e valorizzare le eccellenze e le opportunità presenti sul territorio massese

Dalla Wasp e i suoi strumenti innovativi - come le case stampate in 3D - agli Archivi di Ricerca Mazzini con il suo stile inconfondibile, passando dall’ex Zuccherificio e la sua storia: diverse eccellenze di Massa Lombarda sono state al centro della visita, avvenuta nella mattina di martedì, del sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi e del presidente di Con.Ami Fabio Bacchilega con un obiettivo comune: far conoscere e valorizzare le eccellenze e le opportunità presenti sul territorio massese. La volontà di svolgere una visita in alcuni rilevanti luoghi di Massa Lombarda è nata nel corso dell’ultimo consiglio comunale, in cui Bacchilega era intervenuto per presentare il piano triennale degli investimenti di Con.Ami, di cui Massa Lombarda è il quarto Comune per pacchetti azionari detenuti. In questa occasione, aveva preso l’impegno di visitare al più presto le eccellenze massesi, per verificare nuovi progetti di valorizzazione.

Il sindaco Bassi e il presidente Bacchilega hanno visitato la sede di Wasp insieme al suo fondatore Massimo Moretti e alla figlia Francesca, e gli Archivi di Ricerca Mazzini con Attilio Mazzini, creatore di questo luogo che raccoglie e custodisce una collezione di 400mila capi ed accessori. Le visite sono state l’occasione per sviluppare un utile confronto, che proseguirà a breve, sul tema dell’innovazione. Nuove idee e suggestioni saranno sviluppate anche in merito alle opportunità legate all’ex Zuccherificio, anch’esso visitato in mattinata, le cui caratteristiche sono state illustrate al presidente dal sindaco Bassi, anche con materiale documentale. Bassi e Bacchilega hanno condiviso la straordinaria potenzialità dell’ex Zuccherificio che, auspica il sindaco, potrebbe portare Con.Ami a svolgere un ruolo attivo nella definizione di un percorso di lavoro che sostenga gli imprenditori privati interessati all’acquisizione e sviluppo della loro attività in questo contesto affascinante dal punto di vista architettonico.

“L’incontro con il presidente Bacchilega – spiega il sindaco Bassi – ha rappresentato un momento di proficuo confronto operativo per proseguire insieme nella valorizzazione del territorio. Un processo già da tempo portato avanti da Con.Ami, che recentemente ha deciso di investire oltre un milione e mezzo di euro per il nostro depuratore. Questo conferma l’attenzione con cui vengono affrontati i temi di pubblica utilità da parte del Comune, sia direttamente che all’interno del Consorzio Con.Ami. Ho particolarmente apprezzato l’attenzione e la competenza con cui Bacchilega ha affrontato i temi legati all’innovazione, in particolare riferiti a realtà che lui conosceva già molto bene. L’Amministrazione comunale prosegue nella sua ferma volontà di valorizzare il suo territorio utilizzando tutte le possibili opportunità, tra cui le forme aggregative di cui il Comune è protagonista, come il Con.Ami. È questo il vero gioco di squadra, che oggi rappresenta la miglior ricetta per valorizzare il territorio in un futuro che intendiamo il più vicino possibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento