rotate-mobile
Cronaca Massa Lombarda

Dopo le sparatorie un ordine del giorno per aumentare la sicurezza a Massa Lombarda

L'obiettivo è quello di ostenere la necessità di mettere in campo ogni azione utile a tutelare il territorio e richiedere il rafforzamento dell’organico del corpo unico di Polizia Locale e degli organi delle Forze dell’Ordine

Sostenere la necessità di mettere in campo ogni azione utile a tutelare il territorio, richiedere il rafforzamento dell’organico del corpo unico di Polizia Locale e degli organi delle Forze dell’Ordine, con l’obiettivo di salvaguardare la qualità della vita dei cittadini. È uno dei passaggi più significativi dell’ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio comunale di Massa Lombarda nella seduta di giovedì.

L’ordine del giorno, proposto dai capigruppo Roberto Marconi (Lista il Futuro in Comune), Maria Elena Morra (Gruppo Misto Lega), Antonella Brini (Lista Uniti per Massa) - che segue le due sparatorie verificatosi in agosto - evidenzia che tali episodi sono “inaccettabili per una comunità dove coesione e rispetto delle regole fanno parte dei principi che ne caratterizzano la cultura”, Inoltre, riconosce la disponibilità dimostrata dal Prefetto di Ravenna Enrico Caterino riguardo la predisposizione di servizi mirati a carattere preventivo e repressivo qualora si rendano necessari.

Al proposito è stata apprezzata la tempestiva richiesta del sindaco in merito alla convocazione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, prontamente convocato dal Prefetto. Infine, la mozione esprime la fiducia nella celerità e fermezza delle indagini e auspica che l’avvenuta diminuzione dei reati in genere, comunicato dal Prefetto, si consolidi anche grazie alla collaborazione tra le Forze dell’ordine e la Polizia locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le sparatorie un ordine del giorno per aumentare la sicurezza a Massa Lombarda

RavennaToday è in caricamento