Il Mausoleo di Teodorico protagonista nei libri di 'Fumetti nei Musei'

Ventinove nuovi albi raccontano attraverso l’arte del fumetto la contemporaneità dei luoghi della cultura italiani

Torna "Fumetti nei Musei", il progetto ideato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo e realizzato con Coconino Press - Fandango per le attività educative dei musei e rivolto a bambini e ragazzi che partecipano ai laboratori e alla didattica. Ventinove nuovi albi raccontano attraverso l’arte del fumetto la contemporaneità dei luoghi della cultura italiani, luoghi vivi dove accadono storie incredibili e dove l’immaginazione viene spinta verso nuovi fili narrativi tra suggestioni del passato e scenari fantascientifici.

Dopo aver vinto il premio Gran Guinigi per la migliore iniziativa editoriale 2018 del Lucca Comics & Games con il coinvolgimento di 22 tra le più importanti realtà dei musei italiani, da Pompei al Colosseo, nasce ora la seconda edizione con altre 29 storie. Si arricchisce così il viaggio a fumetti tra le collezioni d’arte più belle del mondo, una raccolta che arriva a 51 libri. Oltre a 27 nuovi musei sono coinvolti anche l’Istituto Centrale per il Restauro e l’Istituto Centrale per la Grafica: ed è proprio alla grafica che inaugura ora la mostra con le immagini delle copertine degli albi, una selezione delle tavole a fumetti, gli schizzi e i bozzetti degli artisti. L’esposizione sarà visitabile gratuitamente per tutte le festività natalizie e fino al 16 febbraio 2020. Due nuovi albi dedicati al Complesso della Pilotta di Parma e al Mausoleo di Teodorico di Ravenna raccontano intrecci strabilianti tra personaggi realmente esistiti, mostri, creature fantastiche, fantasmi e supereroi. E, come nella prima edizione, anche ai nuovi albi hanno partecipato sia grandi autori sia giovani fumettisti emergenti, per i quali questo progetto ha rappresentato un’opportunità per dialogare con la ricchezza del patrimonio culturale, mentre per alcuni è stata l’occasione della prima pubblicazione.

"L’Italia ha sempre eccelso nel settore della tutela, divenendo un esempio in tutto il mondo. È arrivato il momento di aggiungere a questo investimento una grande attenzione alla contemporaneità, finora trascurata - dichiara il Ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini - Questo progetto, oltre a raccontare i musei con un nuovo linguaggio e lasciare libera la fantasia di alcuni tra i migliori fumettisti italiani, dimostra anche come investire sulla tutela e sul passato possa essere un’occasione per dare maggiore impulso alle industrie culturali e creative e ai giovani artisti. Un progetto innovativo al quale il Ministero tiene molto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento