In arrivo 350 sensori wireless per monitorare la sicurezza dei ponti

Un sistema wi-fi di sensori elettronici per monitorare i ponti del Comune di Ravenna

Un sistema wi-fi di sensori elettronici per monitorare i ponti del Comune di Ravenna. Complessivamente 350, di cui 250 di dimensioni importanti, per i quali Palazzo Merlato già investe 300mila euro ogni anno. Passa all'unanimità martedì sera in Consiglio comunale un ordine del giorno in merito condiviso tra il gruppo La Pigna e la maggioranza. Si tratta, spiega la consigliera Veronica Verlicchi, di un "sistema wi-fi che permette di intervenire dove c'è necessità", già sperimentato sul viadotto Puleto della E45. Il sistema, precisa l'assessore ai Lavori pubblici, Roberto Fagnani, si andrebbe a "integrare a quello che già stiamo facendo, da diversi anni, prima del crollo del ponte di Lecco". Il sistema wireless, infatti, è "utile per il monitoraggio del movimento e della deformazione del ponte, ma va integrato con controlli su ferro, calcestruzzo e sollecitazioni". Insomma non dà tutte le informazioni necessarie per progettare un intervento, a partire dalla transitabilità. Comunque "la sicurezza è al primo posto", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Allarga la tua casa costruendo una veranda

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

Torna su
RavennaToday è in caricamento