Cronaca

Al Pala de Andrè arriva l'Omc: a fine estate il punto vaccini trasloca all'Esp

Carradori (Ausl Romagna): "Qualora necessario, come avevamo già detto, sfrutteremo anche spazi presenti nell'area ospedaliera, compreso anche quelli del Cmp in caso di bisogno integrativo"

Si prospettano nuovi orizzonti per le vaccinazioni anti-Coronavirus a Ravenna. Dopo la conferma del Pala De Andrè come sede centrale per la somministrazione dei vaccini a Ravenna e la proroga del contratto d'affitto fino ad agosto, è sorto infatti il problema della fiera Omc - Med Energy Conference che il palazzetto ravennate dovrà ospitare dal 28 al 30 settembre; un evento che necessiterà di un certo periodo di tempo per essere allestito, rendendo dunque non più disponibile la struttura per lo svolgimento della campagna vaccinale.

Ma c'è un'importante novità sul futuro delle vaccinazioni a Ravenna. "Ci stiamo attrezzando per trasferirci in una nuova struttura valutando alcune fra le varie proposte avanzate - riferisce Tiziano Carradori, direttore generale dell'Ausl Romagna - Per una di queste, in prossimità dell'Esp, stiamo valutando con i gestori gli interventi necessari per rendere l'area adatta alle necessità. Qualora necessario, come avevamo già detto, sfrutteremo anche spazi presenti nell'area ospedaliera, compreso anche quelli del Cmp in caso di bisogno integrativo".

"D'altra parte, man mano che si va avanti con la campagna vaccinale, si amplia sia la platea di soggetti da vaccinare che quella dei soggetti adatti a somministrare le vaccinazioni - continua il direttore - Proprio in questo periodo stiamo per completare l'accordo con i farmacisti". A quel punto la quantità di soggetti da vaccinare in un unico spazio dovrebbe essere minore rispetto alla situazione attuale. Insomma, si va verso una condizione nella quale i punti vaccinali della città saranno molti e le esigenze del centro principale potrebbero essere minori.

Per quanto riguarda i tempi, rassicura Carradori, "fino ad agosto ci sarà il tempo per predisporre uno spazio sostitutivo al Pala De Andrè". E lo spazio prescelto sarà "uno dei capannoni nell'area retrostante al centro commerciale Esp". Per quel periodo la somministrazione dei vaccini dovrebbe essere in una fase molto avanzata: "Attualmente abbiamo una capacità vaccinale che può spingerci a 300mila vaccini al mese - spiega Carradori - Una condizione che permetterebbe all'Ausl Romagna di vaccinare circa un milione di persone fino a fine agosto. Confido dunque nella fornitura di vaccini, fiducia che finora non è stata sempre stata soddisfatta", conclude lanciando una stoccata il direttore dell'Ausl Romagna.

Il contratto d'affitto non è ancora stato firmato, motivo per cui dal centro commerciale Esp al momento non vogliono pronunciarsi in merito all'area che ospiterà il futuro punto per le vaccinazioni. Pare però che l'Ausl voglia sfruttare uno degli spazi già presenti nell'area del centro commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Pala de Andrè arriva l'Omc: a fine estate il punto vaccini trasloca all'Esp

RavennaToday è in caricamento