Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Faenza

Omicidio di Ilenia Fabbri, l'ex marito confessa: "Ho assoldato Barbieri, ma solo per spaventarla"

Claudio Nanni, l'ex marito di Ilenia Fabbri arrestato con l'accusa di omicidio e ritenuto il mandante dello stesso, ha ammesso di aver assoldato Pierluigi Barbieri, il 53enne che lunedì mattina aveva già confessato di avere ucciso la donna

Ha confessato anche lui, anche se la sua versione non coincide con quella dell'amico. Claudio Nanni, l'ex marito di Ilenia Fabbri arrestato con l'accusa di omicidio e ritenuto il mandante dello stesso, ha ammesso di aver assoldato Pierluigi Barbieri, il 53enne che lunedì mattina aveva già confessato di avere ucciso la donna. Ma a suo dire, secondo quanto ha spiegato davanti al Gip Corrado Schiaretti e al Pm Angela Scorza durante l'interrogatorio di garanzia, durato circa 20 minuti, lo avrebbe fatto "solo per impaurire la moglie", per spaventarla e cercare in questo modo di farle interrompere la causa patrimoniale in corso. Ilenia aveva infatti chiesto all'ex marito 100mila euro per gli anni trascorsi a lavorare per lui in officina. Il 26 febbraio scorso i due si sarebbero dovuti rivedere in Tribunale.

L'omicidio secondo Nanni, difeso dall'avvocato Guido Maffuccini, sarebbe quindi il risultato di una situazione degenerata. Inoltre, Nanni ha spiegato di aver assoldato l'amico per 2000 euro, mentre Barbieri aveva detto che gli erano stati promessi ben 20mila euro e un'auto. L'ex marito di Ilenia ha anche ammesso di aver dato la chiave della casa di via Corbara a Barbieri, precisando di essersi risolto a farle dare una lezione "perchè lei gli chiedeva sempre soldi". A suo dire, la sola presenza di un estraneo in casa avrebbe dovuto spaventare la donna. Tra i due uomini, sempre secondo quanto riferito dall'ex marito della vittima, non ci sarebbero stati contatti in seguito all'omicidio. Nanni nei giorni scorsi ha scritto una lettera alla figlia Arianna, che è sempre stata convinta dell'innocenza del padre, scusandosi dell'accaduto.

"Desidero congratularmi col Procuratore Daniele Barberini e gli investigatori che proprio oggi, 8 marzo, sono riusciti ad ottenere la confessione dell'assassino della povera Ilenia Fabbri - commenta il vicesindaco Eugenio Fusignani - Trovo questa una felice coincidenza che segna una tappa importante nel cammino verso il contrasto al femminicidio e alla violenza contro le donne che spesso, oltre che fisica, si traduce in episodi di sottile e perfida violenza come quella psicologica ed economica. Complimenti vivissimi e un sentito ringraziamento alla Procura di Ravenna".

Foto Massimo Argnani
M.A.01(2)-2-5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Ilenia Fabbri, l'ex marito confessa: "Ho assoldato Barbieri, ma solo per spaventarla"

RavennaToday è in caricamento