Riciclaggio, l'antimafia sequestra 50 milioni di euro a un imprenditore

L'attività interessa immobili, partecipazioni societarie e autoveicoli oltre a numerosi rapporti bancari

La Dia di Bologna, insieme ai colleghi di Firenze e Brescia, ha dato esecuzione in Emilia Romagna e Lombardia a un provvedimento di sequestro, per oltre 50 milioni di euro, emesso dal Tribunale di Bologna presieduto dal Presidente Francesco Caruso su proposta del Procuratore della Repubblica di Ravenna Alessandro Mancini, coadiuvato dalla dottoressa Lucrezia Ciriello nei confronti di un imprenditore ravennate. Nello specifico, l’attività interessa immobili, partecipazioni societarie e autoveicoli oltre a numerosi rapporti bancari, tra cui un conto corrente acceso presso un istituto bancario di San Marino.

Riciclaggio di denaro mafioso tra le vigne: 50 milioni sequestrati al 'Re del vino'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento