menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falla a bordo, imbarcazione rischia di affondare: la Guardia Costiera salva tre persone

L’operazione di salvataggio è stata effettuata domenica pomeriggio intorno alle 16 dall’equipaggio del battellopneumatico GC B45 della Guardia Costiera di Cervia

Tre persone rischiano di affondare a causa di una falla a bordo della loro imbarcazione da diporto a circa mezzo miglio dal litorale antistante Milano Marittima. L’operazione di salvataggio è stata effettuata domenica pomeriggio intorno alle 16 dall’equipaggio del battellopneumatico GC B45 della Guardia Costiera di Cervia. 

L’imbarcazione era in navigazione quando improvvisamente, a causa di un'avaria sul circuito di raffreddamento del motore, ha iniziato pericolosamente ad imbarcare acqua mettendo a rischio la galleggiabilità della medesima, venendo, anche trascinata verso riva dalla forte corrente. L'imbarcazione si è incagliata a pochi metri dalla costa nello specchio acqueo antistante lo stabilimento balneare "Globus" di Milano Marittima.

Ricevuta la segnalazione telefonica da parte dei tre occupanti, immediatamente il battello pneumatico GC B45 si è diretto in zona e, dopo aver verificato il buono stato di salute delle tre persone a bordo, ha provveduto alle operazioni di assistenza fino al porto di Cervia.

Inoltre sabato i militari della Guardia Costiera di Cervia, sempre con il battello pneumatico GC B45, sono stati impegnati nelle operazioni di assistenza ad un catamarano “scuffiato” in difficoltà a circa un miglio dalla costa litorale di Milano Marittima. La Capitaneria di Porto ricorda che "è attivo il Numero blu gratuito 1530, da utilizzare per la sola segnalazione delle emergenze, mentre, per gli altri dettagli contattare le Capitanerie di Porto – Guardia Costiera". Tutte le informazioni sono rinvenibili sul sito www.guardiacostiera.it
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento