Di nuovo sassi sulle auto dal cavalcavia 'maledetto': "Fare qualcosa prima che ci scappi il morto"

Cronache che si ripetono esattamente nello stesso luogo. Un "gioco" pericolosissimo che, come successo più volte in passato, può concludersi con conseguenze gravissime

Cronache che si ripetono esattamente nello stesso luogo. Un "gioco" pericolosissimo che, come successo più volte in passato, può concludersi con conseguenze gravissime. Mercoledì mattina un'auto in transito è stata colpita da un sasso lanciato da un cavalcavia. Attimi di paura per la donna alla guida, ma fortunatamente nessuno ferito.

A raccontarlo è la stessa automobilista protagonista della vicenda: "Verso le 10.30-11 stavo passando sotto il cavalcavia delle ferrovia di via Faentina, a Russi - spiega Greta - Avevo appena finito di consegnare i giornali e stavo rientrando a casa. Mentre passavo sotto al cavalcavia ho visto un sasso cadere dall'alto e colpire il muso della mia auto. Appena ho sentito la botta e ho realizzato cos'era successo ho cercato di vedere se c'era qualcuno, ma non ho visto nessuno... Probabilmente era scappato via velocemente".

La donna ha preferito non sporgere denuncia alle forze dell'ordine, ma ha comunque voluto raccontare quanto le è successo per allertare i propri concitadini: "In questo caso non penso abbia molto senso sporgere denuncia contro ignoti, ma sono preoccupata che magari possa capitare a una persona anziana o a un neo-patentato... può capitare che si spaventino e invadano l’altra corsia facendo un frontale. Speriamo facciano qualcosa per fermare la situazione prima che seriamente ci scappi il morto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La stessa cosa era capitata a inizio agosto a un altro cittadino di Russi, nello stesso identico punto: "Da quella volta ho sempre prestato attenzione mentre passavo da lì, ma l’altra mattina non me lo aspettavo proprio - racconta Greta - Ho proprio visto il sasso dall’alto cadere sul mio cofano e mi sono serviti 20 secondi per rendermi conto che era successo davvero. Adesso ci scherzo su, perché per fortuna non ho subito danni alla macchina e soprattutto non si è fatto male nessuno, però sono preoccupata, perché se succede alla persona sbagliata si rischia davvero tanto!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento