rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca

Scogliere di ostriche e sabellarie: il progetto ravennate presentato a Bruxelles

"L’obiettivo del reef è il ripristino degli habitat sottomarini, il potenziamento della biodiversità, il miglioramento della qualità dell’acqua e la protezione della costa", spiega il coordinatore del progetto

Life NatuReef è stato selezionato dal DG mare (The Directorate-General for Maritime Affairs and Fisheries) dell’Unione Europea tra i progetti da presentare in occasione delle Giornate Europee dell’Oceano che si sono svolti a Bruxelles fino all'8 marzo. Il progetto Life NatuReef, nato per ripristinare le antiche scogliere di ostriche e sabellarie a Ravenna nella zona della foce del torrente Bevano, è stato illustrato giovedì nel corso della terza giornata Where next for Europe’s Seas.

“Queste scogliere – spiega il prof. Massimo Ponti (in foto), ecologo dell’Università di Bologna coordinatore del progetto, insieme alla prof.ssa Renata Archetti, ingegnere idraulico dell’Università di Bologna - sono biocostruzioni naturali che verranno collocate in prossimità e parallelamente alla spiaggia. L’obiettivo del reef è il ripristino degli habitat sottomarini, il potenziamento della biodiversità, il miglioramento della qualità dell’acqua e la protezione della costa e degli habitat costieri dalle mareggiate e dai processi di erosione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scogliere di ostriche e sabellarie: il progetto ravennate presentato a Bruxelles

RavennaToday è in caricamento