rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Donne

Donne, Teatro Alighieri sold out per "Dietro l’ombra - vivere ancora senza me”

Grande successo al teatro Alighieri per lo spettacolo “Dietro l’ombra - vivere ancora senza me” mercoledì

In occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle donne, il Centro Antiviolenza Linea Rosa e la compagnia di danza Shadre Dance Family hanno organizzato un emozionante spettacolo dal titolo “Dietro l’ombra – vivere ancora senza me”, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche e Cultura di Genere del Comune di Ravenna. La performance, realizzata nell’ambito della Rassegna “Una società per relazioni – Strade alternative alla violenza”,  è andata in scena in doppia replica mercoledì in un Teatro Alighieri gremito di giovani studenti e studentesse al mattino e di tantissimi cittadini e cittadine alla sera.  Partendo dalla storia di Ilenia Fabbri, vittima di femminicidio, la rappresentazione ha ripercorso, attraverso la danza, le vicende di una giovane coppia alle prese con il primo amore . Un amore che si tramuterà presto in un rapporto tossico e di violenza, un racconto immerso in un contesto sociale non solidale con la vittima che, piano piano, diventa l’ombra di se stessa.

“Il processo di creazione, durato un anno, è stato un percorso di crescita, sia artistica che personale per tutti i ragazzi e le ragazzze della compagnia - affermano Emma Bonanzi, Serena Aurilia e Michela Venturi, direttrici artistiche dello spettacolo e fondatrici della compagnia Shadre Dance Family -. Shadre è stata una seconda famiglia in tutti questi mesi, ognuno di noi ha raccontato parti di sé nascoste, a volte anche difficili da affrontare, ma insieme abbiamo creato un luogo sicuro e con la danza abbiamo dato voce alla nostra essenza".

"Con questi meravigliosi e giovanissimi ragazzi abbiamo realizzato il nostro più grande sogno: portare in scena uno spettacolo nostro e, a grande sorpresa, riempire l’Alighieri - prosegue -. Ma il risultato più grande è stato quello di poter parlare tramite il nostro corpo, la nostra danza, di violenza sulle donne, per sensibilizzare e far riflettere lo spettatore, in particolare i giovani. Abbiamo voluto dare voce a chi ha paura di avere voce. In particolare, mercoledì, abbiamo deciso che avremmo reso giustizia a Ilenia Fabbri, raccontando la sua storia che è quella di tante altre donne come lei.”

"Emma, Serena e Michela hanno deciso di parlare di violenza contro le donne mettendo in campo il loro straordinario talento - sono le parole di un'emozionata Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa -.Come Linea Rosa non le ringrazieremo mai abbastanza per l’impegno, la dedizione e la sensibilità con la quale hanno affrontato questo tema così delicato. Un modo vincente per parlarne alle nuove generazioni, perché a volte le parole non bastano e dobbiamo cercare nuovi linguaggi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donne, Teatro Alighieri sold out per "Dietro l’ombra - vivere ancora senza me”

RavennaToday è in caricamento