Lega: "Crimini in aumento, a Ravenna non si può più dormire sonni tranquilli"

È un lungo elenco di fatti criminali quello stilato dal consigliere leghista Gianfilippo Nicola Rolando, che punta i riflettori sulla questione sicurezza

È un lungo elenco di fatti criminali quello stilato dal consigliere leghista Gianfilippo Nicola Rolando, che punta i riflettori sulla questione sicurezza. "2 marzo: "Dà in escandescenza ed aggredisce un infermiere al pronto soccorso"; 18 aprile: "Tentato furto al Conad delle Bassette: l'allarme mette in fuga i banditi"; 20 aprile: "Col muletto tentano di sradicare il bancomat: ma il colpo fallisce"; 4 maggio:
"Maxi furto di pluviali in rame, arriva la pena definitiva: ora è in carcere"; 8 maggio: "Forese nel mirino, ladri scatenati nel weekend. E mani poco di piuma" e ancora "Accoltellamento in centro: cammina fino alla farmacia poi si accascia, è gravissimo"; 9 maggio: "Si ubriacava e rubava vestiti col whisky in mano: arrestato" e ancora "Usano la rastrelliera delle bici come ariete: spaccata in tabaccheria"".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non è fatto ignoto, dopo l'aver guadagnato i due tristi primati italiani - commenta Rolando - ovvero Ravenna maglia nera in furti in abitazione e Ravenna capitale italiana dei "foregin fighters", che in città dormire sogni sereni sia difficile, ma l'aumento dei fatti criminosi in questo ultimo periodo lascia ancor di più mal sperare i residenti. Una situazione di disagio ormai diventata insostenibile che lascia spazio ad alcuni dubbi: sarà forse perché è stato decurtato il numero delle Forze dell'Ordine per le ricerche del famigerato serbo Norbert Feher, alias Igor il russo? Sono solo ipotesi. Alla cittadinanza non bastano più i complimenti del sindaco De Pascale e del vicesindaco Fusignani alle Forze dell'Ordine. I cittadini hanno il diritto di ricevere spiegazioni concrete in merito dagli organi competenti e di pretendere un cambio di passo immediato sulla prevenzione della sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento