rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Parte "Port Academy": 800 studenti ravennati coinvolti nel progetto sul mondo portuale

Con il progetto gli studenti avranno la possibilità di visitare il porto e i terminal Tcr e Sapir

Si apre una nuova fase dell'apprendimento per i giovani studenti delle scuole elementari della città e della provincia: si tratta del progetto "Port Academy" che nei prossimi mesi vedrà circa 800 studenti visitare il porto e i terminal Tcr e Sapir. L'obiettivo principale di Port Academy è quello di far comprendere agli studenti "il ruolo cruciale dei porti nel mondo moderno e di far loro apprezzare l'importanza delle attività portuali. Attraverso una giornata interattiva e coinvolgente, i piccoli studenti avranno l'opportunità di esplorare il porto di Ravenna, partecipando alla lezione in aula e alla visita guidate nei terminal di Tcr e Sapir, anche con la collaborazione della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto e dell'Agenzia delle Dogane", spiegano gli organizzatori.

Il programma di Port Academy è stato pensato appositamente per gli studenti delle scuole elementari e medie con attività divertenti e accessibili che permetteranno loro di scoprire il mondo portuale. Durante la loro visita, gli studenti potranno assistere alle operazioni di carico e scarico delle merci, scoprire le tecnologie utilizzate nel porto e incontrare i lavoratori che rendono possibile il funzionamento quotidiano delle infrastrutture portuali. Nel sottolineare l'impegno delle aziende coinvolte nel progetto, il presidente di Tcr Giannantonio Mingozzi e il presidente di Sapir Riccardo Sabadini hanno commentato: "Siamo orgogliosi di supportare il progetto Port Academy, che rappresenta un importante investimento nel futuro delle nuove generazioni. La formazione e l'educazione dei giovani sono fondamentali per lo sviluppo sostenibile del settore portuale e per la crescita della nostra comunità".

L’assessora del porto di Ravenna Annagiulia Randi ha aggiunto: "Port Academy è un'iniziativa straordinaria che permetterà ai bambini di Ravenna di scoprire il mondo portuale e di comprenderne l'assoluta importanza per la nostra città. Siamo felici di contribuire a questa esperienza unica e stimolante per i nostri giovani cittadini". Il direttore generale di Tcr Giovanni Gommellini sottolinea che "il progetto mira a far conoscere ai bambini le dinamiche portuali; la loro curiosità, la loro creatività  e la loro capacità di sognare faranno il resto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte "Port Academy": 800 studenti ravennati coinvolti nel progetto sul mondo portuale

RavennaToday è in caricamento