menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vento forte e mare mosso: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

"Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso, sistemare e fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento o suscettibili di essere danneggiati"

Dalla mezzanotte di lunedì fino a quella di martedì sarà attiva nel territorio del comune di Ravenna l'allerta meteo numero 24, per vento e stato del mare, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia-Romagna. L’allerta è gialla. Martedì la ventilazione tenderà rapidamente a ruotare e a disporsi dai quadranti orientali con rinforzi da est-nord-est, divenendo sino a forti sui settori costieri e sulle aree della pianura orientale. Sono previsti venti attorno ai 62-74 Km/h e raffiche localmente superiori, più probabili lungo i settori costieri. Il moto ondoso è previsto in rapido aumento sino a divenire agitato, con altezza dell'onda attorno ai 3 m e direzione di propagazione da est-nord-est. I fenomeni sono previsti in forte attenuazione nel corso della tarda serata-notte.) tali da costituire possibilità di pericolo per la popolazione, la Capitaneria di porto di Ravenna sensibilizza la cittadinanza al rispetto della propria Ordinanza che, tra l’altro, prevede il divieto di accesso alle dighe foranee e sui moli guardiani del porto di Ravenna, in caso di condizioni metereologiche avverse

L’allerta completa si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna ( https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/ ) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” ( https://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare ). "Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso, sistemare e fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento o suscettibili di essere danneggiati. Comunque si ricorda che, nell'ambito delle misure di contenimento e contrasto della diffusione del Coronavirus, gli spostamenti sono consentiti solo per motivi di lavoro, salute, necessità" si legge in una nota diffusa dal Comune.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento