rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Faenza

Omicidio di Ilenia Fabbri, cronaca di una morte annunciata: "Mi farà ammazzare da qualcuno per pochi soldi"

Ilenia aveva previsto il suo omicidio. Non solo: aveva anche predetto che ad ucciderla sarebbe stato un estraneo, per conto del suo ex marito. Proprio come la Procura di Ravenna ritiene che siano andate le cose

Ilenia aveva previsto il suo omicidio. Non solo: aveva anche predetto che ad ucciderla sarebbe stato un estraneo, per conto del suo ex marito. Proprio come la Procura di Ravenna ritiene che siano andate le cose. Certo gli indizi erano stati tanti, e provenivano proprio dal suo ex marito, oggi imputato per il suo assassinio. E' la cronaca di una morte annunciata quella che è emersa mercoledì in Corte d'Assise a Ravenna nella quarta udienza del processo per l'omicidio della 46enne Ilenia Fabbri, uccisa il 6 febbraio scorso nel suo appartamento di via Corbara a Faenza, per il quale sono imputati con l'accusa di concorso in omicidio pluriaggravato l'ex marito Claudio Nanni, 54enne inquadrato quale mandante del delitto, e il sicario reo confesso Pierluigi Barbieri, alias 'lo Zingaro', 53enne originario di Cervia ma domiciliato nel Reggiano.

Omicidio Ilenia Fabbri, quarta udienza (foto Massimo Argnani)

Ilenia aveva annunciato agli amici il suo omicidio

A parlare sul banco del testimone oggi sono gli amici e le amiche di Ilenia, ma anche alcuni conoscenti dell'ex marito. Ed è proprio a loro che Ilenia aveva raccontato delle continue minacce da parte di Nanni, di essere terrorizzata dall'idea che lui potesse ucciderla. Lo ripete così tante volte. "Ilenia mi disse “Mi farà ammazzare da qualcuno, lo pagherà anche poco”", racconta una vicina di casa della donna. "Mi disse "Guarda che se mi trovano morta è stato Claudio"", aggiunge una sua ex collega. "Vuole solo vedermi morta, mi murerà viva, mi troverò qualcuno in casa che mi ammazzerà”, riferisce le parole di Ilenia un suo amico di lunga data. “Mi disse che se le fosse mai successo qualcosa sarebbe stata colpa del marito, che lui non si sarebbe mai sporcato le mani, ma che avrebbe fatto fare qualcosa a qualcun altro", aveva confessato la vittima a quella che era sua amica fin dall'asilo. “Stavolta mi farà fuori o incaricherà qualche extracomunitario per farlo”, conferma un'altra amica, e infine un'altra ancora: "Mi fa ammazzare senza sporcarsi le mani”.

La gelosia come movente? No: soldi, soldi, soldi

Ma cosa c'era dietro a questi timori? Forse l'ex marito era geloso della nuova vita di Ilenia, che aveva trovato la felicità insieme al nuovo compagno Stefano Tabanelli? Su questo anche il presidente della Corte, Michele Leoni, interroga un testimone amico della donna: "Ilenia le ha mai detto se il marito era geloso di lei?”, chiede il presidente. “No, il problema era solo economico”. Questione di soldi, quei soldi che Nanni doveva alla ex moglie che aveva lavorato per lui per anni senza stipendio - conferma una testimone -, che le doveva dopo il divorzio, per lei e per la figlia Arianna. Della casa di via Corbara da 300mila euro. Soldi, soldi, soldi. "Lui non le concedeva un’indipendenza economica, non le pagava mai lo stipendio nonostante ne avesse diritto - racconta un'amica e collega di Ilenia - Quando lei doveva acquistare qualcosa doveva sempre chiedere i soldi a Claudio, anche se il conto corrente era cointestato, perché sapeva che lui le avrebbe fatto storie se avesse prelevato da sola. Il 23 gennaio 2021 (meno di due settimane prima dell’omicidio, ndr) mi disse che suo marito più volte le aveva detto che l’avrebbe uccisa, che non gliel’avrebbe fatta passare liscia. Nanni non sopportava che lei si stesse riprendendo e si fosse fatta una vita, che gli chiedesse dei soldi che le spettavano: lui quei soldi non glieli voleva dare". "Diceva sempre che a lui interessava solo vederla strisciare e portarle via tutto quello che poteva. Lei voleva solo sistemare tutto, diceva che anche nella causa patrimoniale da 100mila euro per i mancati stipendi si sarebbe accontentata anche di riceverne 30mila: ma lui non ne voleva sapere, voleva avere tutto lui", racconta un amico di Ilenia. “Lui è padre padrone mio, dell’Arianna, della casa, fa tutto quello che vuole”, diceva Ilenia a un'amica oggi presente in aula per testimoniare.

Nanni aveva svelato il suo piano omicida

Claudio Nanni, secondo il racconto dei testimoni, non aveva manifestato le sue intenzioni omicide solo alla ex moglie. "“Mi disse che aveva problemi con la moglie perché le chiedeva tanti soldi. La definiva una sanguisuga, era sempre agguerrito sull’aspetto economico - racconta una conoscente di Nanni riferendosi a un loro incontro avvenuto a novembre 2019 - Una volta mi chiese se conoscevo qualcuno per fare fuori sua moglie, "Piuttosto che darle questi soldi pago qualcuno e la faccio fuori". Ma non lo presi seriamente, pensavo fosse uno sbotto di rabbia, gli dissi che era fuori di testa". La donna, quindi, non dà peso alle parole di Nanni. Ripete più e più volte che lui era esasperato dalle "continue richieste di denaro di Ilenia”: ed è impossibile non tornare con la mente alle recenti dichiarazioni shock della giornalista Barbara Palombelli, che durante una puntata del programma Mediaset "Forum" ha ipotizzato se sia “lecito chiedersi se gli uomini che hanno ucciso fossero esasperati dalle donne”. Una frase che risuona ancora più agghiacciante oggi, dentro quest'aula di Tribunale, con quella parola esasperato che sembra voler colpevolizzare la donna e pronunciata, ancora una volta, da una donna

LA CRONACA DEL PROCESSO

La prima udienza - La figlia chiede 2 milioni. Chiesta la perizia psichiatrica per il sicario

La seconda udienza - La 'vendita della moto' era l'omicidio in codice. E spunta il promemoria 'valigia, buco e chiavi'

La terza udienza - La figlia distrutta: "Non dormo, faccio incubi che nessuno dovrebbe fare. Sono condannata" / Le ultime urla della vittima: "Basta, ti prego, smettila". Poi il silenzio / Il compagno: "Volevamo sposarci e avere figli. Mi disse che il suo ex marito l'avrebbe ammazzata"

La quarta udienza - Cronaca di una morte annunciata: "Mi farà ammazzare da qualcuno per pochi soldi" / Gli amici della vittima: "Lei voleva lottare per sua figlia". E Arianna nega il confronto al padre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Ilenia Fabbri, cronaca di una morte annunciata: "Mi farà ammazzare da qualcuno per pochi soldi"

RavennaToday è in caricamento